Archivi categoria: Convocazioni

CONVOCAZIONE CONSIGLIO SUL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

FacebookTwitterPrintShare

depuratore            I Consiglieri Comunali Paolo Marinucci e Daniele Paradisi interrogano il Sindaco in merito al “diniego” ai nuovi allacci al servizio idrico integrato.

Considerato che ormai da diversi mesi il gestore del Servizio Idrico Integrato comunale non può effettuare nuovi allacci alla rete comunale in quanto il depuratore del porto ha raggiunto il limite e il nuovo depuratore del Sinarca non è stato ancora avviato, si ritiene che questa situazione sia ormai diventata non più procrastinabile in quanto sia chi acquista le nuove abitazioni sia chi ha necessità di locare/trasferirsi non può farlo perché una casa senza l’allaccio al Servizio Idrico comunale non può essere abitata.

Questo è un disservizio “essenziale” alla vivibilità e salubrità di una comunità ed è una situazione che va a discapito delle norme minime di igiene pubblica e del settore turistico e del mercato immobiliare. Sì, perché ci sono cittadini – ad esempio – che non possono andare ad abitare nell’immobile acquistato – di cui già paga il mutuo – e sono costretti a pagare ancora il fitto nell’appartamento in cui risiedono. Sì, perché anche le volture sono negate.

Continua a leggere

Commissione Ambiente 25 nov 2013

FacebookTwitterPrintShare

diserbanteChiediamo la convocazione della Commissione Ambiente per trattare l’argomento dell’utilizzo di prodotti chimici per il diserbo da erbacce da parte della ditta che gestisce il verde pubblico (nota prot. gen. n. 37513/2013). Dalla nota si evince che l’ARPA ritiene preferibile l’utilizzo di metodi alternativi a quello chimico, quali i metodi biologici, meccanici e fisici per la gestione del verde urbano. Mentre sembrerebbe che viene proposto un prodotto a base di “Glifosate sale di ammonio”. Prodotto che, sempre dalla nota, si apprende essere persistente all’acqua (tempo di emivita di 302 giorni) con probabilità quindi di arrivare anche alle falde acquifere inquinandole.

Inoltre da alcuni studi sembrerebbe che il principio attivo “Glifosate sale di ammonio” sia anche controindicato per questioni sanitarie e quindi non utilizzato in luoghi dove può venire a contatto con persone (cigli delle strade ad esempio). Per questi motivi chiediamo di affrontare il problema in commissione e capire come viene gestito il verde urbano.

Paolo Marinucci ed Erminia Gatti (Componenti della Commissione Ambiente)

Continua a leggere

Commissione Ambiente 15 nov 2013

FacebookTwitterPrintShare

rifiuti

In merito alla dismessa discarica comunale di Pantano Basso (funzionante dal 1996-2003) per cui ogni anno spendiamo svariati “eurini” per tenerla in sicurezza apprendiamo da una nota dell’Ufficio Ambiente del superamento – rispetto alle acque sotterranee – delle Concentrazioni Soglia di Contaminazione (CSC) in base al decreto legislativo 152/06 per i parametri Solfati, Ferro e Manganese.
Sempre dalla stessa nota e dalla normativa vigente si evince che la struttura doveva essere messa in sicurezza entro 24 ore (comma 1 art. 242 del D.lgs. 152/06) dal presunto inquinamento e soprattutto che entro 30 giorni  dovrà essere prodotto il relativo Piano di Caratterizzazione (comma 3 art. 242 del D.lgs. 152/06).
Per questi motivi chiediamo la convocazione della commissione ambiente in modo da conoscere le problematiche sopraggiunte e mettere in campo tutte le attività istituzionali a difesa dell’ambiente e del territorio.

Paolo Marinucci ed Erminia Gatti (Componenti della Commissione Ambiente)

Continua a leggere