Archivi tag: comune di termoli

VERDE PUBBLICO COOPERAZIONE SOCIALE – BANDO

FacebookTwitterPrintShare

collaborative-workAttenzione al bene comune e promozione delle cooperative sociali di tipo b presenti sul territorio. Questi i due punti principali che la mozione presentata da Paolo Marinucci e Daniele Paradisi riesce a coniugare.

 

La proposta consiste nell’affidamento diretto della cura, di una parte, del verde pubblico a cooperative sociali che hanno come obiettivo il reinserimento e l’integrazione sociale di soggetti svantaggiati.

Continua a leggere

Dirigenti Comune Termoli, Marinucci: “Si risparmia anche sull’età ma non sulla libera interpretazione delle normative.”

FacebookTwitterPrintShare

pensioneLa questione dei nuovi dirigenti al Comune di Termoli non piace molto al consigliere di Liberatermoli Paolo Marinucci: “Ho letto e continuo a leggere dichiarazioni del Sindaco in merito alle sue nomine dirigenziali dell’Ente che amministra e ogni volta è la solita minestra “Abbiamo risparmiato”. Beh, di sicuro il primo vero risparmio è quello sull’età anagrafica, e non me ne vogliano i dirigenti nominati!

Anche questa volta posso constatare che un’ampia fascia di età, precisamente quella che va dai trenta ai cinquant’anni, è stata decisamente tagliata fuori dalla possibilità di ricoprire incarichi e posizioni di lavoro che saprebbero ben gestire. La mia non vuole essere una polemica discriminante, anzi: mi rendo conto che persone con più esperienza abbiano un bagaglio più corposo, ma ciò non significa che professionisti più giovani non siano in grado di ricoprire lo stesso ruolo specie se, due dei dirigenti nominati “a titolo gratuito”, percepiscono già la pensione e quindi, abbiano comunque un’entrata economica a sfavore di chi un lavoro o non ce l’ha o l’ha perso. L’economia che il sindaco paventa è quella sul non pagamento degli stipendi a due dirigenti che presterebbero la propria professionalità gratuitamente. Ma siamo sicuri poi che prestare il proprio lavoro a titolo di volontariato garantisca un impegno continuo e costante? E come si può chieder conto del loro operato se non percepiscono neanche un centesimo dal Comune?”

“Risparmio, a mio avviso, non significa gratuità. Lottiamo per i giovani (e non) che vengono sottopagati o, sempre più spesso, non retribuiti perché ci rendiamo conto che il lavoro è dignità e la dignità la fa anche il resoconto economico di fine mese per il sudore che si investe nel proprio lavoro. Sarebbe stato quindi preferibile dimezzare il costo dei dirigenti, di sicuro molto elevato, e non renderlo volontario oltre che orientarsi su figure professionali più giovani, che hanno un approccio diverso e magari più moderno alla risoluzione delle problematiche che investono il nostro Comune”.

Continua a leggere

“ASILO NIDO VIA MONTECARLO”

FacebookTwitterPrintShare

chiedo-asiloI consiglieri comunali Paolo Marinucci e Daniele Paradisi presentano una mozione per la riapertura della seconda sezione di asilo nido in via Montecarlo.

I genitori che hanno fatto domanda per iscrivere i propri bimbi all’asilo nido comunale hanno avuto con – ritardi cospicui – informazioni sull’esito della loro domanda. Questo iter li ha accomunati ai genitori della scuola dell’infanzia, legata a filo diretto con l’asilo in quanto condividono la stessa struttura. Nella scuola dell’infanzia in un primo tempo dovevano esserci due sezioni (una a discapito dell’asilo) e invece, alla fine, ce ne sarà una sola.

L’asilo nido di via Montecarlo è molto frequentato e ha sempre dato ottime soddisfazioni agli utenti e all’amministrazione comunale. In più trovandosi in una posizione strategica è probabilmente scelto, tra le altre cose, per una maggiore comodità di genitori e nonni nell’accompagnare ed andare a prendere figli e nipoti.

Continua a leggere

“Servizio di consulenza gestionale ed affini – informazioni”

FacebookTwitterPrintShare

img_consulenzaIl 19 giugno 2014 con delibera di Giunta Comunale di Apricena apre ad un incarico di consulenza gestionale. A seguire, il 17 luglio 2014, la Giunta Comunale di Termoli delibera come atto di indirizzo di ricercare un consulente gestionale.

Minimo comun denominatore è che le due delibere sono praticamente identiche (anche e soprattutto nella descrizione delle mansioni) e che il consulente scelto per tale incarico in tutti e due i Comuni è il dott. Petrosino Donato.

I consiglieri Paolo Marinucci e Daniele Paradisi con una interrogazione chiedono al sindaco Sbrocca lumi sulla questione e in particolar modo sulla capacità dello stesso di ottemperare al meglio ai suoi doveri, pur esercitando questo importante incarico in due comuni contemporaneamente. Vengono inoltre riportate nell’interrogazione le posizioni del segretario comunale di Apricena, Lucia Piomelli che sulla delibera ha fornito un parere non proprio favorevole. Continua a leggere

“Scuola dell’infanzia comunale – informazioni”

FacebookTwitterPrintShare

graduatoriaI consiglieri Paolo Marinucci e Daniele Paradisi interrogano il Sindaco Sbrocca per capire quale fine farà la Scuola Materna Comunale.

Alcuni genitori provano da giorni a sentire la struttura per capire se il proprio figlio sarà ammesso o meno alla Scuola Materna. La risposta però non arriva. Considerato che è prossimo l’inizio delle attività scolastiche e anche il rientro al lavoro non è più procrastinabile la comunicazione delle graduatorie ai genitori per una ottimale organizzazione.

I consiglieri chiedono inoltre di sapere quali sono le intenzioni in merito alla gestione di tale struttura. Soprattutto di sapere se è a rischio l’esistenza della stessa. Continua a leggere

“Rio Sei Voci – informazioni”

FacebookTwitterPrintShare

ruscelloCon il protocollo 2207/2014 l’Arpa ha reso noto al Comune di Termoli che gli esiti analitici delle acqua di Rio Sei Voci sono prossimi ai limiti di legge. Per questo motivo, i consiglieri Paolo Marinucci e Daniele Paradisi, che già in passato si erano fatti promotori di iniziative tese a sottoporre all’attenzione della vecchia amministrazione la situazione di Rio Sei Voci, tornano a chiedere a gran voce la messe in sicurezza del corso d’acqua. Le indicazioni della Prefettura e dei Vigili del Fuoco, infatti, vanno proprio in questa direzione. L’amministrazione Di Brino, pur avendo garantito che avrebbe messo in sicurezza Rio Sei Voci, di fatto, poi, non si era spesa in tal senso. Con l’interrogazione protocollata oggi al Comune di Termoli Marinucci e Paradisi, da sempre attenti alle questioni ambientali, sottopongono la questione al Sindaco Sbrocca nella speranza che la sua amministrazione sia più attenta a questi temi e soprattutto sia pronta ad agire secondo le indicazioni ricevute.

Al SINDACO
e, p.c. Al PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
COMUNE DI TERMOLI
SEDE

 Termoli, 30 luglio 2014
Continua a leggere

“IMMEDIATO CESSATE IL FUOCO A GAZA – AZIONE NON VIOLENTA”

FacebookTwitterPrintShare

paceCiò che sta accadendo nella striscia di Gaza, anche se geograficamente lontana da noi, non può non scuotere le nostre coscienze. Sono circa seicento i morti dopo due settimane di attacco e migliaia i feriti.

Il nostro impegno, come cittadini, e prima ancora come istituzioni, può essere quello di sollecitare il governo nazionale affinché promuova il cessate fuoco a Gaza e nelle altre zone in cui il conflitto si sta espandendo. Si auspica che segno tangibile di questo impegno siano azioni di sensibilizzazione e di dibattito su quanto sta accadendo e l’esposizione della bandiera della pace sulla facciata del municipio. Inoltre per dare un segnale concreto del nostro impegno e del rifiuto di ogni conflitto armato siamo tutti invitati a partecipare alla Marcia per la Pace Perugia-Assisi che si terrà il 19 ottobre 2014.

La mozione presentata dai consiglieri Paolo Marinucci  e Daniele Paradisi si muove appunto in questa direzione nella consapevolezza che essere cittadini del mondo significhi farsi promotori di una cultura di pace tanto nelle questioni a noi vicine quanto in quelle a noi apparentemente più lontane. Continua a leggere

Fondo sociale sfratti e referendum consultivo: in consiglio comunale passano le proposte della minoranza

FacebookTwitterPrintShare

partecipazioneFondo sociale sfratti e referendum consultivo: in consiglio comunale passano le proposte della minoranza

Due importanti proposte che vengono accolte e suffragate dal consiglio comunale di Termoli: parliamo del fondo sociale sfratti e della regolamentazione della partecipazione attiva dei cittadini attraverso lo strumento del referendum consultivo, due proposte elaborate dai consiglieri di minoranza – primo firmatario Paolo Marinucci – e che, nella seduta di consiglio di ieri, martedì 11 febbraio, sono state approvate all’unanimità dall’intero consiglio.

“Sono ampiamente soddisfatto per la decisione unanime del consiglio comunale di approvare le due proposte di deliberazione che, insieme ai colleghi di minoranza, presentammo già qualche mese fa. E’ il segnale della buona amministrazione e del giusto riconoscimento a proposte valide e necessarie per i cittadini” – afferma il primo firmatario delle proposte Marinucci.

Continua a leggere

Minoranza replica a Di Brino: “L’istrionico teatrino del Sindaco”

FacebookTwitterPrintShare

surrealismoMinoranza replica a Di Brino: “L’istrionico teatrino del Sindaco”

 “L’unico spettacolo di cabaret che vediamo è quello che da quasi quattro anni il Sindaco Di Brino inscena con le sue dichiarazioni e la sua attività” – è questo il commento dei consiglieri comunali di Minoranza che si trovano costretti a rispondere alle dichiarazioni del primo cittadino termolese che, a quanto pare, non riesce a giustificare con altre parole gli errori che giorno dopo giorno commette.

“Ci sentiamo in dovere di replicare ancora una volta a Di Brino dal momento che la sua attività preferita risulta essere quella di non spiegare ma di infangare. Un’opposizione seria si costruisce andando a studiare le carte, andando a scavare nei più piccoli cavilli che possono risultare banali, andando ad evidenziare le cose che vanno contro il bene e la cosa pubblica. Ed è questo il lavoro che tutti noi stiamo facendo. E’ questo che ci ha portato ad interpellare altri organi regionali di Governo e controllo. Ed è sempre per questo principio che non possiamo stare zitti di fronte alle dichiarazioni di Di Brino.”

Continua a leggere