Archivi tag: rifiuti

Commissione Ambiente 15 nov 2013

FacebookTwitterPrintShare

rifiuti

In merito alla dismessa discarica comunale di Pantano Basso (funzionante dal 1996-2003) per cui ogni anno spendiamo svariati “eurini” per tenerla in sicurezza apprendiamo da una nota dell’Ufficio Ambiente del superamento – rispetto alle acque sotterranee – delle Concentrazioni Soglia di Contaminazione (CSC) in base al decreto legislativo 152/06 per i parametri Solfati, Ferro e Manganese.
Sempre dalla stessa nota e dalla normativa vigente si evince che la struttura doveva essere messa in sicurezza entro 24 ore (comma 1 art. 242 del D.lgs. 152/06) dal presunto inquinamento e soprattutto che entro 30 giorni  dovrà essere prodotto il relativo Piano di Caratterizzazione (comma 3 art. 242 del D.lgs. 152/06).
Per questi motivi chiediamo la convocazione della commissione ambiente in modo da conoscere le problematiche sopraggiunte e mettere in campo tutte le attività istituzionali a difesa dell’ambiente e del territorio.

Paolo Marinucci ed Erminia Gatti (Componenti della Commissione Ambiente)

Continua a leggere

RITIRO RACCOLTA DIFFERENZIATA

FacebookTwitterPrintShare

porta-portaUna delle lamentele che spesso vengono rivolte alla raccolta differenziata – soprattutto per il nostro clima – è quella che la raccolta della frazione organica (umido) risulta essere poco frequente. Questo potrebbe comportare eventuali problemi con odori e/o fuoriuscite di liquido che si vanno a presentare con l’inizio della “biodegradazione” del rifiuto stesso.

Premettendo un regolare conferimento, invece, il rifiuto secco ha dei tempi di deterioramento molto più lunghi (motivo per il quale si cerca di ridurne la quantità) quindi con la possibilità di rimanere più tempo nella pattumiera senza che dalla stessa fuoriescano odori o liquidi.

Tralasciamo il periodo estivo che ha una modifica del ritiro già particolareggiata. Invece consideriamo il periodo invernale che ha la raccolta sia dell’umido sia del secco due volte a settimana. Si può ipotizzare a “ritiri invariati” di fare tre ritiri dell’umido e uno del secco. Forse in questo modo riusciamo ad incentivare anche maggiormente chi per non tenersi l’organico in casa magari approfitta comunque di gettarlo nel secco.

Continua a leggere

RECUPERO FORSU

FacebookTwitterPrintShare

forsu_schemaIl biogas è un prodotto che deriva da un processo naturale di degradazione anaerobica delle componenti organiche dei rifiuti. Poiché per legge (D. Lgs. 36/2003) tale gas non può essere rilasciato in atmosfera ma deve essere opportunamente captato e smaltito, il suo impiego per la produzione di energia elettrica rappresenta una valida alternativa alla tradizionale combustione in torcia: la possibilità di una valorizzazione energetica consente di trasformare i rischi legati alla migrazione nel sottosuolo e/o alle emissioni in evidenti vantaggi di natura economica ed ambientale.

Considerando al momento che la biodigestione è uno degli attori che nel mix di tecnologie esistenti rappresenta un buon compromesso per trattare la parte organica dei rifiuti soprattutto nella logica di recuperare – producendo energia – economia dagli scarti però con uno sguardo molto attento all’ambiente.

Il Comune di Termoli fino a qualche mese fa portava la FORSU in discarica. Ovviamente pagando i relativi costi di smaltimento. Con la messa in servizio di un nuovo impianto di recupero biogas presso la discarica di Guglionesi si apre la possibilità del trattamento con recupero di energia.

Continua a leggere

Rapporti Comune – Teramo Ambiente

FacebookTwitterPrintShare

Su un giornale locale online il Sindaco Di Brino, a margine di un incontro avuto con la stampa, ammette che “E’ vero, Termoli è sporca. La colpa è tutta della Teramo Ambiente.

C’è voluto del tempo ma alla fine se ne accorto. Però guarda un po’ la colpa è sempre degli altri.

Che non ci sia un Assessore all’Ambiente da oltre tre mesi questo non è un problema. Che tutte le promesse fatte in campagna elettorale siano dopo due anni solo sogni questo non è un problema.

Continua a leggere