Archivi tag: termoli

“VERDE PUBBLICO – BANDO”

FacebookTwitterPrintShare

asini_brucanoSta per scadere la proroga per la gestione del verde pubblico cittadino.  In questi ultimi anni si è visto gestire il verde sempre come un onere passivo e non come una possibilità di creare dei percorsi migliorativi che diventassero fonti di benessere per la cittadinanza, ad esempio con una mirata piantumazione di alberi o con la possibilità non solo di tagliare l’erba ma anche di curare il terreno arandolo e dandogli nuova vita per ipotizzare colture a bassa crescita.

Inoltre già nel 2013 dopo aver visto che anche l’ARPA riteneva preferibile l’utilizzo di metodi alternativi a quello chimico, quali i metodi biologici, meccanici e fisici per la gestione del verde urbano, come Consiglieri Comunali, avevamo proposta una commissione su questo tema chiedendo che venissero banditi i pesticidi di sintesi come ad esempio di “Glifosate sale di ammonio”, prodotto controindicato per questioni sanitarie e quindi non utilizzato in luoghi dove può venire a contatto con persone (cigli delle strade). Difatti tali prodotti essendo utilizzati in prossimità di zone abitate e frequentate possono entrare in contatto non solo con le falde acquifere, ma direttamente con animali domestici o con l’uomo.

Inoltre sempre più persone soffrono di allergie dovute alla vegetazione. Sono molti i casi di Comuni che hanno scelto di piantumare alberi e vegetazione “Allergy free” cioè privi di pollini o simili che possono sollecitare allergie. In questo modo si darebbe un piccolo aiuto a quelle persone che soffrono in alcuni periodi dell’anno a causa delle allergie.

Continua a leggere

“CIMITERO – CAPPELLE GENTILIZIE”

FacebookTwitterPrintShare

cappellaLa situazione del Cimitero di Termoli è annosa e ormai le procedure di project financing non vedono la fine.

Prescindendo che la scelta di attuare queste procedure sia a nostro avviso opinabile in quanto va sempre nell’ottica di privilegiare il privato aggiudicatario del progetto in virtù dell’investimento che deve fare. Di fatto il cittadino si vedrà costretto non alla semplice concessione del terreno ma sicuramente all’acquisto dell’opera finita completamente o grezza. Quindi senza la possibilità di ricadute lavorative sul territorio ma sicuramente con maestranze e professionalità concentrate che operano la gran parte della realizzazione.

Presso il Cimitero c’è la disponibilità di circa n. 90 cappelle e n. 70 edicole funerarie che sono state individuate e che potrebbero essere messe a bando ed inoltre il 30.11.2014 scadrà il rinnovo temporaneo per la gestione del servizio al Cimitero della Ditta “GRUPPO I CIPRESSI s.r.l.” (Deliberazione Commissariale n. 157/2014).

Continua a leggere

Sempre più convinto delle mie scelte.

FacebookTwitterPrintShare

mano

Nel Consiglio Comunale dell’11 novembre si è consumato un attacco al rispetto e alla discussione democratica dell’assise civica.

Ripercorriamo la storia recente. L’8 luglio 2014 (prot. n. 025491) presento una proposta di delibera che propone di riportare il numero delle commissioni consiliari da 6 a 5, come quando i consiglieri comunali erano ventiquattro. In quella stessa proposta c’era la possibilità di eliminazione del gettone di presenza ai capigruppo consiliari e altri interventi volti a reperire economie e fondi da destinare al sociale.

Continua a leggere

Commissione Ambiente 25 nov 2013

FacebookTwitterPrintShare

diserbanteChiediamo la convocazione della Commissione Ambiente per trattare l’argomento dell’utilizzo di prodotti chimici per il diserbo da erbacce da parte della ditta che gestisce il verde pubblico (nota prot. gen. n. 37513/2013). Dalla nota si evince che l’ARPA ritiene preferibile l’utilizzo di metodi alternativi a quello chimico, quali i metodi biologici, meccanici e fisici per la gestione del verde urbano. Mentre sembrerebbe che viene proposto un prodotto a base di “Glifosate sale di ammonio”. Prodotto che, sempre dalla nota, si apprende essere persistente all’acqua (tempo di emivita di 302 giorni) con probabilità quindi di arrivare anche alle falde acquifere inquinandole.

Inoltre da alcuni studi sembrerebbe che il principio attivo “Glifosate sale di ammonio” sia anche controindicato per questioni sanitarie e quindi non utilizzato in luoghi dove può venire a contatto con persone (cigli delle strade ad esempio). Per questi motivi chiediamo di affrontare il problema in commissione e capire come viene gestito il verde urbano.

Paolo Marinucci ed Erminia Gatti (Componenti della Commissione Ambiente)

Continua a leggere

Commissione Ambiente 15 nov 2013

FacebookTwitterPrintShare

rifiuti

In merito alla dismessa discarica comunale di Pantano Basso (funzionante dal 1996-2003) per cui ogni anno spendiamo svariati “eurini” per tenerla in sicurezza apprendiamo da una nota dell’Ufficio Ambiente del superamento – rispetto alle acque sotterranee – delle Concentrazioni Soglia di Contaminazione (CSC) in base al decreto legislativo 152/06 per i parametri Solfati, Ferro e Manganese.
Sempre dalla stessa nota e dalla normativa vigente si evince che la struttura doveva essere messa in sicurezza entro 24 ore (comma 1 art. 242 del D.lgs. 152/06) dal presunto inquinamento e soprattutto che entro 30 giorni  dovrà essere prodotto il relativo Piano di Caratterizzazione (comma 3 art. 242 del D.lgs. 152/06).
Per questi motivi chiediamo la convocazione della commissione ambiente in modo da conoscere le problematiche sopraggiunte e mettere in campo tutte le attività istituzionali a difesa dell’ambiente e del territorio.

Paolo Marinucci ed Erminia Gatti (Componenti della Commissione Ambiente)

Continua a leggere

Il tempismo del Comune di Termoli

FacebookTwitterPrintShare

tartaruga400e poi non ci sono i soldi

Andiamo con ordine.  PrimoDirettiva 34/2013 del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca che mette a cofinanziamento 38 milioni di euro per l’edilizia scolastica.
Per accedere al finanziamento le domande devono essere inviate via pec entro il 22 aprile 2013. E’ importante la tempistica in quanto i soldi sono pochi (38 milioni per tutta Italia) e ovviamente ha la precedenza chi invia per primo. Indovinate un po’ in che giorno  l’Amministrazione invia la documentazione? Mah, non mi dite…ebbene sì proprio il 22 aprile 2013…e se vedete il documento inviato vi mettete le mani nei capelli per come è stato compilato! Se io fossi il Ministro non solo non darei un euro, ma andrei oltre!!!

SecondoBando “Sole a Scuola” del Ministero dell’Ambiente. 3 milioni di euro per finanziamenti a fondo perduto di impianti fotovoltaici su scuole cittadine (40 mila euro ad impianto max 5 impianti per comune). Non c’è scadenza temporale, ma di fondi. Nel senso che quando finiscono i 3 milioni finisce il bando. Quindi la tempistica è ancora più rilevante. Dalla nota della Direzione Generale per lo Sviluppo Sostenibile, il Clima e l’Energia del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Prot. 0038534/SEC del 21.06.2013 DIV III si evince che l’ultima domanda ammessa a contributo è del 19 aprile 2012. Quasi tutte sono state inviate tra il 5 e il 10 aprile. Ovviamente il Comune di Termoli che fa? Il 12 aprile 2012 sta ancora facendo la determina dirigenziale per l’adesione al bando e l’affidamento di incarico diretto per la progettazione di massima. Ovviamente il Ministero come il buon Claudio Villa dice:”Sta casa aspetta a te…”. Risultato nessun impianto sarà finanziato e quindi realizzato.

Continua a leggere

DISTACCO CONTATORI ACQUA POTABILE

FacebookTwitterPrintShare

distacco_acquaSe l’acqua è un diritto, ne consegue che la sua somministrazione è necessaria a soddisfare le più elementari esigenze di vita.

Negli ultimi tempi, secondo informazioni avute dai diretti interessati, sta avvenendo un distacco da parte del gestore del servizio idrico dei contatori per la fornitura di acqua potabile a persone per motivi di morosità.

Ascoltando l’ufficio per le politiche sociali è stato confermato che tra le varie richieste di aiuto sta diventando sempre più concreta questa del distacco dell’acqua potabile.

Continua a leggere